Site Loader

La disperazione tra i minatori Filecoin crea un grande mercato per il prestito di FIL

I minatori Filecoin pagano ai grandi investitori un tasso percentuale annuo fino al 40% per prendere in prestito FIL, il gettone nativo strettamente necessario per partecipare alla rete di stoccaggio decentralizzato.

Questa dinamica ha creato un mercato del credito e sta portando ad ulteriori domande sul modello economico di Filecoin.

La mancanza di liquidità nei gettoni richiesti per l’estrazione sulla rete di stoccaggio proof-of-stake sta costringendo i minatori disperati Bitcoin Future a prendere in prestito FIL piuttosto che entrare nel mercato aperto per l’acquisto dei gettoni. Il prezzo dei gettoni è salito a 114 dollari quando la rete principale ha lanciato il 15 ottobre, stabilendosi a circa 28 dollari al momento della stampa. Tuttavia, questo è ancora troppo ricco per molti minatori che hanno già investito molto denaro in piattaforme hardware per supportare la rete.

Prezzo simbolico FIL da quando la rete principale di Filecoin ha lanciato il 15 ottobre.

Uno dei leader nell’intermediazione di queste operazioni è il portale per gli investitori accreditati CoinList. Matthieu Jobbe Duval, il responsabile dei prodotti finanziari della società, ha confermato a CoinDesk che l’azienda sta effettuando operazioni che pagano un rendimento percentuale annuo del 40% su un periodo di tre mesi per la liquidità FIL. „Tutti cercano la filecoina per un motivo molto semplice“, ha detto Duval. „Ci sono pochissimi gettoni là fuori perché gli investimenti nell'[offerta iniziale di monete] sono stati fatti con un programma di vesting“.
Abbonatevi a First Mover, la nostra newsletter quotidiana sui mercati.
Iscrivendoti, riceverai e-mail sui prodotti CoinDesk e accetti i nostri termini e condizioni e la nostra politica sulla privacy.

La blockchain Filecoin, di Protocol Labs, include l’archiviazione decentralizzata dei file (il File System Interplanetario, o IPFS) e una rete di distribuzione dei contenuti. È entrata in funzione il 15 ottobre.

Per saperne di più: Il lancio di Filecoin porta finalmente a compimento 200 milioni di dollari di ICO

Ogni giorno un contratto intelligente sulla catena di blocco Filecoin offre agli investitori una piccola quantità di FIL nell’arco di sei mesi. O un anno. O tre anni. Dipende dall’assegnazione concordata dagli investitori. Duval dice che centinaia di investitori Filecoin partecipano al programma di prestiti CoinList, alcuni dei quali hanno investito milioni di dollari nel progetto e quindi hanno un importo generoso anche se i gettoni sono ancora in maturazione.

Brian Mosoff, CEO della società di investimenti canadese Ether Capital, è un grande detentore di filecoin. Recentemente, ha detto a CoinDesk che i tassi per il prestito di FIL ai minatori erano inizialmente all’8%, ma poi sono saliti al 15%. Questa settimana, il tasso è salito al 40% e giovedì Mosoff ha deciso di prestare 3.500 FIL per un valore di 98.000 dollari a prezzi correnti.

„Penso che una cosa che è successa qui è che i minatori in Cina hanno preso prestiti per acquistare attrezzature senza estrarre un importo adeguato“, ha detto Mosoff a CoinDesk. „Sono fottuti, quindi non hanno altra scelta se non quella di prendere in prestito – o comprare – per estrarre e servire i prestiti“.

Ecco come funzionano i prestiti: I minatori (o i fornitori di liquidità del mercato FIL come i trading desk, che partecipano anche loro, secondo CoinList) prendono in prestito il FIL invece di comprarlo a costosi prezzi a pronti. Il ritorno a un prestatore è sotto forma di gettoni FIL su base percentuale, a volte fino al 40%. La speranza, dal punto di vista dei minatori, è che il prezzo del FIL continui a subire una pressione di vendita alla scadenza del prestito, secondo Mosoff. „Essi ripagano il prestito sia con il FIL estratto che con l’acquisto sul mercato aperto a un prezzo più basso“, ha detto.

I minatori della Filecoin hanno attrezzature molto specializzate e richiedono il gettone FIL come garanzia collaterale come meccanismo di fiducia per completare gli „affari“ per fornire lo stoccaggio agli utenti. Più spazio i minatori forniscono, più gettoni sono necessari. Questo sviluppo è avvenuto dopo che alcuni minatori Filecoin hanno richiesto più gettoni premio come parte di un riadattamento del modello economico da parte dei Laboratori di Protocollo.

L’IPFS del progetto Filecoin è un rivale distribuito del prodotto di storage S3 o Google Cloud di Amazon. Tuttavia, mentre Amazon S3, ad esempio, è centralizzato con un modello client-server standard, Filecoin lo modifica utilizzando i minatori come host di storage. L’obiettivo è quello di ridurre i costi di storage e fornire resistenza alla censura. In cambio, i minatori sono pagati in filecoin ma, ironia della sorte, alcuni dei potenziali partecipanti più grandi stanno ottenendo un accordo grezzo poiché non possiedono abbastanza FIL per partecipare.

admin